Di cosa si occupa?

È il professionista sanitario che si occupa dei disturbi motori e sensoriali della visione e collabora con il medico oculista alla diagnosi delle patologie oculari.

Si occupa di prevenzione visiva in età prescolare e scolare, di valutazione e riabilitazione ortottica in caso di strabismo, ambliopia (occhio pigro), ipovisione, problemi visivi legati a disturbi specifici di apprendimento e problemi neurologici.

Lavora con pazienti di qualsiasi fascia d’età a partire dal neonato sino all’adulto.

L’Ortottista-Assistente in Oftalmologia opera in autonomia e in stretta collaborazione con le figuremediche di riferimento e con altri operatori sanitari nella prevenzione, valutazione e riabilitazione dei disturbi motori e sensoriali della visione, effettua le tecniche di semeiologia strumentale-oftalmologica e presta consulenza in ambito di qualità della visione. Si adopera nell’ambito della ricerca per sviluppare conoscenze scientifiche in ambito di valutazione e qualità della visione, riabilitazione.

Svolge e partecipa attivamente alle attività di tutoring e docenza. Ha l’obbligo di operare secondo l’evidence-based-practice e di formazione ECM. Svolge la propria attività nell’interesse della Tutela della Salute del Cittadino con titolarità eautonomia secondo il proprio codice deontologico e profilo professionale, è responsabile degli atti di sua competenza di cui ne risponde secondo legge.

Quali esami esegue?

  • Visita ortottica: valutazione della funzione visiva mono- e binoculare del paziente (strabismo)
  • Esame della refrazione: valutazione della presenza di un difetto visivo (miopia, ipermetropia, astigmatismo, presbiopia)
  • Campo visivo: esame strumentale per valutare la presenza di eventuali restrizioni della visione centrale e periferica
  • Fluorangiografia: valutazione attraverso l’acquisizione di immagini della circolazione sanguigna oculare
  • OCT: acquisizione di immagini ad alta risoluzione delle strutture retiniche e del nervo ottico
  • Fotografia del Fundus: screening della retinopatia diabetica
  • Pachimetria e Topografia corneale: valutazione dello spessore e morfologia della cornea
  • Assistenza in sala operatoria

L’ortottista svolge il proprio servizio presso:

– strutture sanitarie pubbliche (A.S.L., Distretti Sanitari, Aziende ospedaliere e ospedaliero-universitarie)

– strutture private (case di cura, cliniche private e convenzionale con il S.S.N.)

– istituti e laboratori universitari

– ambulatori medici polispecialistici

Commissione d’Albo

Nome e Cognome

Presidente

Nome e Cognome

Vicepresidente

Nome e Cognome

Segretario

Nome e Cognome

Consigliere

Nome e Cognome

Consigliere

Nome e Cognome

Consigliere