Di cosa si occupa?

Una professione – due anime

Essere Tecnico di radiologia significa avere molta competenza tecnica (high tech), ma ancor di più avere competenza umana e la capacità di accompagnare il paziente con le sue paure e vulnerabilità (high touch)

HighTech – HighTouch

I tecnici sanitari di radiologia medica (TSRM) sono professionisti e professioniste della salute all’interfaccia tra le persone, le medicina e la tecnologia. Utilizzando apparecchiature all’avanguardia, pianificano, ottimizzano ed eseguono procedure diagnostiche e terapeutiche di tipo radiologico. Sono in costante contatto con pazienti e colleghi. Questa professione combina l’assistenza responsabile ed empatica ai pazienti con l’utilizzo di sofisticate apparecchiature tecnologiche.

Oltre alla classica “radiografia a raggi X”, esistono molti campi di inserimento lavorativo per i TSRM.

La tomografia computerizzata (TC) e la risonanza magnetica (RM) sono procedure di imaging sezionale che richiedono un ottimo orientamento spaziale.

Nella medicina nucleare si lavora con sostanze radioattive non sigillate.

Un altro campo di lavoro è la radio-oncologia e la radioterapia. Qui l’attenzione si concentra sul trattamento di pazienti affetti da tumore con l’aiuto di raggi X ad alta energia.

Nell’angiografia e nella radiologia interventistica, vengono rappresentati e, se necessario, trattati, malattie dei vasi sanguigni e dei processi funzionali degli organi.

Anche il trasferimento di dati nell’ambito dell’informatica radiologica rientra nell’area di responsabilità dei TSRM.

Un altro campo di attività è la garanzia di qualità dei sistemi di generazione e rilevazione delle immagini e la radioprotezione di tutti i dispositivi che utilizzano radiazioni ionizzanti, in collaborazione con fisici medici ed esperti di radioprotezione.

Oltre alle classiche aree di lavoro in ospedali pubblici e privati, centri diagnostici o ambulatori, sono possibili altri campi di attività in istituti di ricerca, nell’industria e nella medicina veterinaria. Le prospettive di lavoro sono molto versatili e promettenti.

Luoghi di lavoro:

Radiologia: Diagnostica a raggi X, pronto soccorso, sala operatoria, mammografia, TC (TAC), risonanza magnetica (RM), angiografia, litotrissia (trattamento dei calcoli renali), gestione dei sistemi informativi nell’area radiologica, radiografie mobili nei reparti degli ospedali e a casa dei pazienti (radiologia domiciliare).

Medicina nucleare: laboratorio per la produzione dei radionuclidi, diagnostica con gamma camera, PET-CT, SPECT-CT, PET-MR.

Radioterapia: TC di simulazione, acceleratore lineare, protonterapia, brachiterapia, radioterapia metabolica.

Fisica medica: controlli di qualità e misure di radioprotezione, laboratorio di dosimetria.

Percorso di laurea e post laurea

Corso di laurea triennale (Bachelor) con lezioni teoriche, laboratori e 1500 ore di tirocinio pratico.

Dopo la formazione triennale è possibile iscriversi a percorsi di laurea magistrale dell’area specifica oppure frequentare master universitari o corsi di perfezionamento.

Tutti i professionisti sanitari devono dedicarsi alla loro formazione continua frequentando corsi di aggiornamento (obbligo ECM).

Commissione d’Albo

Nome e Cognome

Presidente

Nome e Cognome

Vicepresidente

Nome e Cognome

Segretario

Nome e Cognome

Consigliere

Nome e Cognome

Consigliere

Nome e Cognome

Consigliere